Share it with other artists or musicians!


 galata genova
  • Data: 26 – 07 – 2013
  • Dove: Piazza delle Feste

Un concerto multietnico che mescola musiche popolari di tradizione, jazz ed elettronica. Un’improvvisazione collettiva che vede coinvolti  musicisti provenienti da Università e Conservatori di Istanbul , Barcellona, Cagliari e Genova.

Venerdì 26 Luglio ore 21.30
Titolo:  “Compasso da navegare

Costo biglietto
ingresso gratuito

Il concerto si svolgerà al termine di un programma di studio di 10 giorni volto a riunire studenti e docenti di Istituti di istruzione superiore di Spagna, Italia e Turchia con l’obiettivo di promuovere l’insegnamento di tematiche ad hoc e di consentire agli studenti e ai docenti coinvolti di beneficiare di condizioni di apprendimento e di insegnamento privilegiate.

Il Programma Intensivo GEO intende riconciliare la pratica improvvisativa delle tradizioni musicali con la pratica compositiva contemporanea attraverso l’uso delle nuove tecnologie.

Il titolo del progetto prende spunto dal nome del quartiere genovese di Galata a Istanbul. Genova ha infatti rapporti storici con la Turchia (già nel XIII secolo ottenne immensi privilegi in seguito al trattato di Ninfeo).

La cultura europea in quasi ogni suo aspetto fu influenzata dalla cultura araba. In particolare i compositori europei del periodo classico (fra tutti Mozart, Haydn, Beethoven) inserirono nell’organico dell’orchestra strumenti all’epoca inusuali quali gran cassa, triangolo, cimbali (mezzaluna) appartenenti alle bande militari turche, alla musica dei giannizzeri.

Sebbene per tutto il XX secolo venga riconosciuta l’influenza delle musiche extra-europee, poco è stato ancora fatto in ordine all’insegnamento della teoria e della pratica esecutiva per creare un vero e proprio dialogo fra le culture. GEO si propone di realizzarlo avvalendosi delle nuove tecnologie, dando quindi vita a un ulteriore dialogo: quello fra strumenti delle tradizione (acustici) e i nuovi strumenti elettronici. GEO rappresenta quindi un progetto di apprendimento multidisciplinare che non è presente in alcun curriculum europeo.

La metafora usata per il concerto intitolato Compasso da navegare sarà il Portolano: ogni “nave” (un gruppo di musicisti) trasporta e “scarica” le proprie merci, la propria identità musicale, per caricarne altre.

Poiché il concerto si svolgerà nell’area del Porto Antico, abbiamo invitato il giovane compositore turco Sinan Bökesoy a realizzare una installazione sonora che metterà in dialogo cultura turca e cultura genovese con la collocazione nei rispettivi porti di Istanbul e Genova di microfoni che in tempo reale invieranno nella sede del concerto i suoni delle attività che andranno a mescolarsi con le musiche originali della Galata Electroacoustic Orchestra.

Info: www.conservatoriopaganini.org. oppure http://www.portoanticoeventi.it/events/galata-electroacoustic-orchestra/